Canti e Preghiere

Canti e Preghiere.

Il Cd nasce dalla collaborazione dell’APS Baha’i con l’Associazione “Teatro del Dharma”, che sperimenta innovative forme artistiche prendendo ispirazione dai testi sacri delle varie religioni.

Il Cd è una interpretazione artistica di un attore e una cantante Laura Pierantoni.

“L’anelito all’Altissimo diviene un canto che sorge dal cuore come i petali di una rosa intorno al bocciolo: le sonorità evocative del canto e della lettura delle preghiere si fondono in uno spazio sospeso e rarefatto, dedicato al raccoglimento e alla contemplazione.”

Elaborazioni sonore e canti dal vivo di Laura Pierantoni – Voce di Antonello Belli – Testi preghiere Baha’i

per richiedere il cd info@promozionesociale.org

Ascolta un brano: Canti e Preghiere. Canti e Preghiere.

L’Associazione Culturale 

“Teatro del Dharma”

fondata a Spello (Pg) nel 1996 da Antonello Belli e Laura Pierantoni, nasce dall’esigenza di promuovere, attraverso la forma teatrale e la rappresentazione rituale, l’integrazione tra culture e fedi religiose diverse con l’intento di ricercare ciò che unisce l’umanità oltre le apparenti differenze.
Le tematiche dei suoi spettacoli si ispirano al vasto patrimonio lasciato da mistici di tempi e tradizioni diverse e si materializzano, sulla scena, attraverso la fusione di diversi linguaggi espressivi. Pittura, musica, danza, canto e recitazione, ispirati ai valori del sacro, confluiscono all’interno di performances in cui, sia la costruzione degli oggetti installati, sia i movimenti delle persone, sia il gioco della luce e dei suoni, sono articolati ed organizzati in modo da formare un unico concerto e sono studiati affinché non sia più chiaramente identificabile un linguaggio artistico particolare laddove ogni particolare “specifico” concorre altresì a costruire un “oggetto” finale unico così come ogni mistico rappresenta una voce del grande coro sacro dell’umanità. Canti e Preghiere.

Le tematiche dei suoi spettacoli si ispirano al vasto patrimonio lasciato da mistici di tempi e tradizioni diverse e si materializzano, sulla scena, attraverso la fusione di diversi linguaggi espressivi. Pittura, musica, danza, canto e recitazione, ispirati ai valori del sacro, confluiscono all’interno di performances in cui, sia la costruzione degli oggetti installati, sia i movimenti delle persone, sia il gioco della luce e dei suoni, sono articolati ed organizzati in modo da formare un unico concerto e sono studiati affinché non sia più chiaramente identificabile un linguaggio artistico particolare laddove ogni particolare “specifico” concorre altresì a costruire un “oggetto” finale unico così come ogni mistico rappresenta una voce del grande coro sacro dell’umanità. Le tematiche dei suoi spettacoli si ispirano al vasto patrimonio lasciato da mistici di tempi e tradizioni diverse e si materializzano, sulla scena, attraverso la fusione di diversi linguaggi espressivi. Pittura, musica, danza, canto e recitazione, ispirati ai valori del sacro, confluiscono all’interno di performances in cui, sia la costruzione degli oggetti installati, sia i movimenti delle persone, sia il gioco della luce e dei suoni, sono articolati ed organizzati in modo da formare un unico concerto e sono studiati affinché non sia più chiaramente identificabile un linguaggio artistico particolare laddove ogni particolare “specifico” concorre altresì a costruire un “oggetto” finale unico così come ogni mistico rappresenta una voce del grande coro sacro dell’umanità.

Seguici su Facebook

Lascia un commento