5 x 1000 a APS Ballerio

Cos’è il 5 per mille?

È la possibilità di destinare il 5 per mille dell’Irpef (cioè lo 0,5% delle imposte sul reddito delle persone fisiche) quale contributo di solidarietà ad una organizzazione non profit.

Se sottoscriverò il 5 per mille pagherò più tasse?

No, il contribuente pagherà l’imposta Irpef dovuta e niente di più. È il governo che destina una parte dell’imposta dovuta dal contribuente (e precisamente il 5 per mille) per scopi di solidarietà.

Quali sono gli enti che riceveranno il 5 per mille?

L’Associazione Baha’i di Promozione Sociale “Gianni Ballerio” è un ente accreditato presso l’Agenzia delle Entrate e potrà così essere destinataria del 5 per mille. Gli enti che possono infatti beneficiare con la finanziaria 2007 del 5 per mille sono:

  • le onlus, le associazioni di promozione sociale (legge 383/2000) iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali e le associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, comma 1, lettera a), d.lgs. 460/97
  • gli enti che fanno ricerca scientifica, sanitaria e le università
  • le associazioni sportive dilettantistiche se svolgono attività sportiva dilettantistica nei confronti di soggetti svantaggiati secondo il regime fiscale onlus

Cosa devo fare per destinare il 5 per mille a un ente specifico?

Basta porre la propria firma in uno dei riquadri che si trovano sul primo foglio della dichiarazione dei redditi (modello Cud 2007, oppure modello 730/1 bis, oppure modello Unico 2007) e riportare per iscritto il codice fiscale dell’ente che si vuole sostenere. Per sostenere i progetti  dell’Associazione Baha’i di Promozione Sociale “Gianni Ballerio” basta inserire la propria firma nel primo riquadro a sinistra destinato alle associazioni di promozione sociale e trascrivere il codice fiscale APS Baha’i: 800.563.905.47

Posso destinare il 5 per mille a due enti di solidarietà?

No, si può fare solo una scelta e destinare il 5 per mille a un solo ente di solidarietà.

Se scelgo il 5 per mille posso fare anche l’8 per mille?

Sì, la scelta del 5 per mille si aggiunge all’8 per mille. Si possono perciò fare ambedue le scelte senza che il contribuente abbia un aggravio di imposte.

Quali progetti sosterrò con il mio 5 per mille?

I progetti in essere sono orientati soprattutto verso il mondo dell’educazione, della genitorialità, dei diritti umani, dell’integrazione culturale e religiosa, dell’emancipazione femminile, e sono portati avanti con la collaborazione d’istituzioni locali ed associazioni con finalità analoghe.

Lascia un commento