Esempio di pace

un uomo di pace

Esempio di pace

Un esempio di pace – L’11 Settembre 2021 l’APS “Gianni Ballerio” ha organizzato una manifestazione dedicata ad un personaggio che è stato un esempio di pace vissuto nel secolo scorso tra il 1944 e il 1921 intitolata:

 

“Uomo di pace – ‘Abdu’l-Bahà”

 

La società civile riconosce in alcuni personaggi, come Mahatma Gandhi, Madre Teresa di Calcutta e attualmente Papa Francesco un messaggio trasversale di pace e rispetto che attraverso la conoscenza reciproca è condivisibile con tutte le donne e tutti gli uomini del pianeta terra.

Tra questi personaggi si inserisce la figura di ‘Abdul-Bahà che agli inizi del 900 ha dato un grande contributo allo sviluppo della pace attraverso la sua corrispondenza con la società per la Pace Universale

Esempio di pace

In occasione del centenario del Suo trapasso l’associazione “Gianni Ballerio” ha colto l’occasione di presentare questa figura.

Dalle 10.00 alle 18.00 in Piazza Dante a Borgo San Lorenzo,  sono stati allestiti quattro spazi, ognuno con una tematica specifica.

Esempio di pace

Nel primo spazio il visitatore veniva a conoscenza della sua vita e dei suoi viaggi, nel secondo scopriva la sua immensa letteratura, nel terzo poteva interagire su alcune delle tematiche affrontate da ‘Abdu’l-Bahà, come:

spiritualità e medicina 

abbattimento delle barriere,

libero arbitrio e condizioni per l’utilizzo,

come raggiungere la pace 

ricerca di una visione più ampia della religione.

Infine l’ultimo stand ha offerto uno spazio dedicato ai giovani ed alla loro visione della pace futura

esempio di pace
esempio di pace

Esempio di pace

TITOLO DI BARONETTO

 

Questa illuminata figura  si meritò  il titolo di “Sir” da parte del governo inglese per l’opera di sostegno alle popolazioni della Palestina negli anni della Prima guerra mondiale.

Gran Bretagna
Aprile
1920

Esempio di pace

Esempio di pace

‘Abdu’l-Bahà trascorse tutta la sua vita a diffondere gli insegnamenti del padre Baháʼu’lláh, il fondatore della fede bahá’í. Parlò al mondo religioso a lui contemporaneo, nelle sinagoghe, alle varie confessioni cristiane, al mondo islamico, alle associazioni di imprenditori e dei lavoratori, dimostrando che l’unità di pensiero su un Dio comune è possibile. Contribui’ con il suo pensiero, le sue azioni ed i suoi scritti, al processo di costruzione della “Pace durevole” che, in questo momento, si dimostra sempre più necessaria.

La sua opera, con gli anni, ha dato vita a un’organizzazione internazionale con sede ad Haifa in Israele e presente in Italia come in tutte le nazioni del mondo.

Seguici su Facebook

Lascia un commento