la Pace

La Pace insieme al Premio Nobel

la pace

Già più di 1.100 studenti

hanno prenotato il collegamento della diretta in live streaming, ma anche la cittadinanza è invitata a collegarsi sul sito delle Scuole in Rete: www.studentibelluno.it.

La Pace

 

 

L’Associazione Amici delle Scuole in Rete, le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace e l’Associazione Gianni Ballerio, in sinergia  con l’Ufficio Scolastico e tutti i partner del Progetto “Cittadini con il Turbo. Ripartire dal Noi” nella Giornata internazionale della donna presentano un incontro di riflessione online sulla pace e sulle azioni possibili per promuoverla nel mondo, a partire dalla promozione della donna.

la pace

Studenti e Cittadini potranno riflettere

Martedì 8 marzo, infatti, gli studenti e i cittadini interessati a riflettere su temi come  Diritti Umani e pace,  così di attualità in questi giorni, potranno incontrare e porre domande al premio nobel iraniano Shirin Ebadi, avvocata e prima donna musulmana e la prima iraniana a ricevere il Nobel per la pace, conferitole nel 2003 “per il suo impegno a favore della pace e per la democrazia”.

L’incontro si terrà online dalle ore 11:00 alle 12:00 e analizzerà la situazione della donna nel mondo e soprattutto in Iran e Medioriente, il ruolo della donna e il suo contributo per la pace.

Shirin Ebadi è stata presidente di una sezione del tribunale di Teheran fino al 1979, quando la rivoluzione islamica la costrinse, come tutte le altre donne giudice, ad abbandonare il proprio ruolo. Svolse quindi un’intensa attività a difesa dei diritti umani, fondando e dirigendo “Society for Protecting the Child’s Rights”.

Dal 2009 vive in esilio e si collegherà da Londra con gli studenti bellunesi, mentre la sua traduttrice ufficiale dal Farsi, la lingua dell’Iran, opererà da Roma. Nel suo saggio “Finché non saremo liberi descrive la propria lotta per i Diritti Umani”.

La Pace
La Pace

L’iniziativa gode del patrocinio, oltre che del Comune di Belluno,  della Provincia e degli altri partner del progetto “Cittadini con il Turbo”, della Rete Triveneta dei Comitati pari opportunità presso gli ordini forensi del Triveneto.

Scuole in Rete
Seguici su Facebook

Lascia un commento